Partecipa a LuccaCittà.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Torna "A colpi di Pennarello", special guest Alessandro Sesti

Venerdì 19 ottobre dalle ore 18.30 ad Altopascio

Condividi su:

Torna A colpi di Pennarello, la performance artistica dei cinque "Cavalieri della Magione del Tau", Elena De Nard, Riccardo Innocenti, Gabriele Muratori, Riccardo Pieruccini e Simone Togneri. Il quarto round è fissato per venerdì 19 ottobre, dalle ore 18.30 fino a mezzanotte, a La Magione del Tau in piazza Ricasoli, 7 ad Altopascio in provincia di Lucca.

La prima delle tante novità di questa nuova stagione è lo special guest: per ogni round di "A colpi di Pennarello" i cinque fumettisti e illustratori saranno affiancati da un ospite speciale, e la stagione invernale di questa seconda edizione parte con il botto con un pennarello molto conosciuto a Lucca e non solo, l'illustratore e vignettista satirico Alessandro Sesti.

E così i sei daranno vita ai loro disegni e insieme all'aperitivo, o alla cena, gli avventori potranno portarsi a casa una caricatura, una striscia, un bozzetto o quant'altro possa nascere dalle loro matite e pennarelli durante una serata più unica che rara dove stili, tratti e persone così diverse, creeranno, gomito a gomito, i loro personaggi. Oppure chi sarà presente potrà, più semplicemente, assistere e vedere come in pochi istanti prende forma un disegno. La scelta resta a chi parteciperà alla serata.

Tutte le info sulla pagina Facebook di "A colpi di pennarello" https://www.facebook.com/acolpidipennarello e sul profilo Instagram https://www.instagram.com/acolpidipennarello/

Ma saranno tante le novità di questa edizione invernale che verranno svelate di volta in volta ad ogni appuntamento.

 

Visti i posti limitati, per chi volesse rimanere a cena, è consigliabile la prenotazione al numero +39 392 40 58 337 (Roberto).

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/2211975719071839

 

Alessandro Sesti: titolare di "Studiosesti Grafica e Comunicazione" di cui è art director. Particolarmente impegnato nella comunicazione pubblica. Scenografo teatrale e televisivo. Firma numerose scenografie per la prosa con importanti registi tra cui Giancarlo Sepe e per varie compagnie e teatri italiani, è stato assistente di Emanuele Luzzati. Opere liriche al Teatro del Giglio tra cui le opere di Gaetano Giani Luporini "Il Sosia" e il "Da Capo". Con Rai Uno firma due trasmissioni tra cui una edizione dello "Zecchino d'Oro" all'Antoniano di Bologna. Nel 2011 ha ideato e realizzato la mostra a Palazzo Ducale di Lucca "Lungo la scia di un elica" sulla storia dei migranti italiani. Nel 2011/12 realizza, sempre a Lucca, la grande installazione scenografica per i 10 anni dall'11 settembre 2001, intitolata "Ground Zero, ten years ago – ten years after". Illustratore e vignettista satirico, ha collaborato con varie testate giornalistiche. Attualmente collabora con il quotidiano "La Nazione" . Ha esposto in mostre personali e pubblicato cinque libri che raccolgono la sua produzione satirica e si accinge a pubblicare il quarto, a coronare i trenta anni da vignettista.

Elena De Nard: in arte Namien De Nerd, nasce a Torino nel 1990. Dopo le medie si trasferisce con la famiglia a Varsavia dove frequenta la British school per due anni. Tornata in Italia segue la sua ispirazione e si iscrive al liceo artistico di Pinerolo che frequenterà solo un anno prima di trasferirsi definitivamente a Lucca. A Lucca si diploma all'istituto d'arte A. Passaglia, allo stesso tempo frequenta anche alcuni corsi serali al liceo artistico dove impara e approfondisce le tecniche di disegno tradizionali. Dopo la scuola inizia a frequentare la scuola internazionale di Comics di Firenze dove si diploma in Fumetto, sceneggiatura e colorazione con Photoshop. Durante il secondo e terzo anno collabora con privati su sceneggiature e con la Junior's Digital Design nel Bronx. Da queste due collaborazioni, oltre a molti progetti, vengono alla luce un lungometraggio presentato alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia dal titolo "Io e Morto", vincitore di due premi in Brasile e il fumetto horror dal titolo "Home", articolo di punta della neo-casa editrice americana Dummie Comics Inc. (in collaborazione con Kalani Caraballo). In seguito decide di frequentare l'università, per approfondire le proprie competenze nel campo della comunicazione e del cinema, scegliendo l'indirizzo di Discipline dello Spettacolo e della Comunicazione a Pisa. Attualmente sta lavorando a due suoi progetti a fumetti.

Gabriele Muratori: vignettista autodidatta, da sempre con la passione per il disegno anche se coltivata in forma solitaria e per pochi intimi. Solo negli ultimi anni ha dato maggiore sfogo alla sua verve artistica, a seguito della partecipazione al corso comunale di pittura "L'Alchimia dell'arte" ed al decisivo corso sulla satira "Humor Lucca, l'estrema sintesi", ideato e curato dal vignettista lucchese Alessandro Sesti con il quale si è così lanciato nella satira locale. Ancora con breve curriculum, Gabriele Muratori ha comunque esposto le sue tavole in alcuni locali del centro storico di Lucca, producendo spesso e volentieri illustrazioni personalizzate su richiesta dei clienti. Sue le vignette, firmate gm74, sono pubblicate periodicamente sulla pagina Facebook "HumorLucca" https://www.facebook.com/Humor-Lucca-891945954230525, e danno vita a una genuina ironia spesso e volentieri ispirata da eventi attuali locali in pura veste lucchese. Una sua mostra è visitabile fino a domenica 4 novembre al bar caffetteria Millennium nel centro storico di Lucca.

Riccardo Innocenti: nasce a Pistoia il 10 aprile 1977. Nel 1996 si diplomato al Liceo scientifico. Dal 1997 al 2000 frequenta per tre anni la Scuola internazionale di Comics di Firenze. In seguito frequenta corsi di disegno dal vero , nudo e pittura a olio. Fumetti: nel 2009 per Round Robin, "Don Peppe Diana , per amore del mio popolo"; per il sito de L' Insonne "Variabile di Felicità ", su testi di Alessia Di Giovanni, successivamente pubblicato nell' albo " Rumori di fondo"( Ed. Arcadia 2012); nel 2010 su testi di Francesco Matteuzzi: "Regina di cuori", "L'amore al tempo degli emoticon" e inediti; locandina di "Un cuore per il Meyer"; copertina del libro "Quarto di secolo" di Iacopo Innocenti. Nel 2011 disegna per round Robin " Libero Grassi- Cara Mafia ti sfido" su testi di Laura Biffi e Gabriele Lupoli. Nel 2012 disegna l'episodio n. 65 di "Davvero" per il web; disegna la storia de L' Insonne " L'uomo che cercava quadrifogli" su testi di Marco Di Grazia, per Verticalismi, successivamente pubblicato nell' albo "Vemt'Anni" (Ed. Arcadia 2014). Nel 2013 disegna l'albo speciale de L'Insonne per Serravalle Noir "L' Amore malato" su testi di Alessandro Di Virgilio. Nel 2014 disegna la storia de L'Insonne " Il volto immortale" su testi di Federico Pantaleonin, per l' albo "Vent' Anni", successivamente pubblicata su Verticalismi; disegna la locandina di "Serravalle Noir 8"; disegna la locandina di "Giallo Pistoia". Nel 2015 disegna la locandina di "Serravalle Noir 9"; disegna insieme a Giuseppe Di Bernardo, Giovanni Ballati, Riccardo Pieruccini, la storia "La Beffa di Lucchio", su testi di Iacopo Innocenti, realizzata "dal vivo", nell'ambito della ricorrenza storica dell' evento a Lucchio.

Riccardo Pieruccini: in arte Ruggine. Ha collaborato con un buon numero di autori professionisti come Moreno Burattini, Simone Bianchi , Giuseppe Di bernardo, Tito faraci, Fabio Celoni e Marco Turini. Ha lavorato in molte produzioni come artista indipendente, illustratore e storyboarder. Ha collaborato con varie riviste ed editori come Lamette Comics, Edizioni Genovese, Arcadia, Rainbow, Star Comics, Marvel, Shockdom. Per Star Comics ha lavorato assieme a Marco Turini ad un volume della serie Cornelio Delitti d'autore ed un volume della serie The secret di Giuseppe di Bernardo. Con Moreno Burattini ho realizzato la storia "Una tomba per Gavinana" pubblicata in un volume in occasione del 150mo anniversario dell'Unità d'Italia da Lucca Comics and Games. Dal 2011 ha iniziato a lavorare come inchiostratore per Marvel e con Simone Bianchi ho realizzato Wolverine Evolution, Thanos rising e altre serie. Per Shockdom ho realizzato un episodio della serie SmartComix su testi di Adriana Coppe e il volume Be a superhero-Undead chainsaw su testi di Simone Bazzanella. Nel 2013 ha iniziato una collaborazione con la Da Vinci giochi, realizzando le illustrazioni della versione dadi del popolare gioco Bang. Ha lavorato nella pubblicità per LeoBurnett e Ogilvy e con Colorado Film Production. Ha lavorato anche nel costume design in parecchie produzioni di Gabriele Salvatores: "Come Dio comanda" (2008), "Happy family" (2010), "Educazione siberiana" (2013), "Il ragazzo invisibile" (2014) "il ragazzo invisibile 2" (2017); nel film di Diego Abatantuomo "area Paradiso" ; nei film di Aldo Giovanni e Giacomo "Il ricco il povero e il maggiordomo". E' illustratore freelance e autore di fumetti: ho pubblicato vari webcomic l'ultimo dei quali è LSD la lega dei super-dementi. Insieme a Davide la Rosa ha pubblicato con crowdfunding il fumetto Prussiani vs Alieni , per l'editore tatai Lab. Ha insegnato Sketching e Comics alla Florence Design Academy dal 2008 al 2011. Dal 2005 ha iniziato a collaborare con Lucca Comics and Games, la convention di fumetti più importante d'Italia, come membro dello staff culturale e responsabile del padiglione Self Area. Ha anche organizzato parecchi progetti educativi nell'ambito Comics. Dal 2012 è insegnante di manga presso la Lucca Manga School di Lucca.

Simone Togneri vive, ascolta le voci, disegna e scrive le sue storie in una grande casa ai margini di un bosco dell'alta Toscana, ai piedi dell'Appennino Tosco-Emiliano, insieme a un manipolo di gatti che, a suo dire, tengono lontani lupi e briganti. Diplomato in pittura all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ha trasformato le immagini in parole grazie alla scrittura. Con Frilli Editori ha pubblicato i romanzi Arnoamaro (2013), Nature morte a Firenze (2015) e Dio del Sagittario (2016). Ha pubblicato racconti sul Giallo Mondadori, Cronaca Vera, Sherlock Magazine, Il Carabiniere, Il Manifesto. Negli ultimi anni è tornato a occuparsi anche di satira e umorismo, collaborando con Arsenale K e pubblicando le sue vignette sui portali Barganews, Buongiorno Miami, Italian Comics e La Gazzetta di Lucca. Le sue strisce Minimum Leader, satira dedicata al dittatore nord coreano Kim Jon Un, sono pubblicate sulla rivista Buduàr. Ha vinto l'edizione 2017 della manifestazione satirica Vignette sul Ring a Diamante (CS), durante la 25^ edizione del Festival del Peperoncino. Ha illustrato il libro Editing di Merda – La Mattanza dell'Ignoranza di Laura Platamone (Nero Press, 2017).

La Magione del Tau è un'accogliente taverna degustazione situata in piazza Ricasoli 7, nel centro storico di Altopascio in provincia di Lucca, dove si possono assaggiare prodotti artigianali di piccole produzioni legate alla tradizione, e votati all'eccellenza, come salumi, formaggi e carpacci. Oltre a questo vengono proposte serate a tema, aperitivi e "serate fuori schema", mostre itineranti, aperitivi letterari.

Dove:
La Magione  del Tau
Piazza Ricasoli, 7
Altopascio (LU)
Telefono: +39 392 40 58 337

Condividi su:

Seguici su Facebook